alt

«Se perseverate nella mia parola, siete veramente miei discepoli;
conoscerete la verità e la verità vi farà liberi»
Giov. 8: 31-32

loader

Login Utenti

Home

Articoli

L’Eterna sicurezza del credente - Chi ci separerà?

Ripeti il versetto a memoria: “Vi ho scritto queste cose perché sappiate che avete la vita eterna, voi che credete nel nome del Figlio di Dio.” (I Giovanni 5:13)

...
 

Una delle domande che più frequentemente i nuovi Cristiani si pongono è: “posso perdere la mia salvezza?” Si potrebbe formulare questa domanda così: “Una volta salvati, lo si è per sempre?”

Questo è un quesito che deve trovare risposta nel cuore di ogni Cristiano per poter fondare una solida base su cui condurre la propria vita.

Molte persone si chiedono: “Lo si può sapere con certezza?” La risposta è Sì! Dio, parlando tramite l’apostolo Giovanni, ci dice in 1 Giov. 5:13 “Vi ho scritto queste cose perché sappiate che avete la vita eterna, voi che credete nel nome del Figlio di Dio.” Nota la parola chiave “sappiate.” Il cristianesimo non è basato sul fondamento di una vaga speranza o di una “incertezza”, ma saldamente fondato sulla Santa Parola di Dio che afferma “perché sappiate che avete la vita eterna.”

La Parola di Dio ci dice che noi siamo Suoi figli. Giovanni 1:12 dice: “Ma a tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio . . .” Come figlio di Dio ti sono stati dati certi fondamentali diritti, e uno di questi è sapere che la tua salvezza è eternamente sicura.

Quando parliamo della “sicurezza eterna della salvezza del credente,” ci riferiamo principalmente al problema - “Può un credente perdere la sua salvezza?” Una volta che siamo diventati Cristiani — nati di nuovo spiritualmente, cioè una volta che abbiamo conosciuto l’amore di Cristo e siamo stati giustificati dalla fede — è possibile perdere la salvezza? Un buon punto di riferimento per cominciare ad affrontare questo problema è Romani 8:28-39. La domanda che l’apostolo Paolo propone nel v.35 è: “Chi ci separerà dall’amore di Cristo?” Poi nei versetti seguenti egli risponde a questa sua stessa

domanda.

Nella seconda metà del versetto 35, quali sono le cose nominate da Paolo che potremmo pensare che potrebbero separarci da Cristo? Rispondi.....

 

Sebbene Paolo presenti una seconda domanda nella parte ultima del versetto 35, egli lo fa proprio per sottolineare chi siamo in Cristo. Nel versetto 37 egli dice: “Ma in tutte queste cose noi siamo più che vincitori, in virtù di colui che ci ha amati.”

 

Qual è la risposta di Paolo alla domanda : “Chi ci separerà?” secondo il versetto 37? rispondi …..

 

Paolo non dice che noi possiamo essere in grado di superare “alcune” di queste cose. Anzi, dice: “tutte queste cose.” Dicendo “tutte” non ne esclude nessuna. “Più che vincitori” significa che attraverso Cristo noi siamo in grado alla fine di superare qualsiasi prova e tribolazione.

La domanda rimane ancora questa: “Chi ci separa dall’(eterno) amore di Cristo?” Nei versetti 38-39 Paolo risponde in modo chiaro, fiducioso e convincente.

 

Scrivi quali sono le cose che nei versetti 38-39 Paolo afferma che non possono separarci dall’amore di Dio: rispondi

 

La risposta che Paolo ci dà qui è inequivocabilmente chiara, completa e non lascia ombra di dubbio.

Egli afferma che nessuna delle seguenti cose può separarci da Dio: La vita o la morte...puoi

immaginare qualcosa che non sia incluso né nella vita né nella morte? Nessuna potenza invisibile . . . angeli, principati, potenze — Gesù Cristo ha trionfato su tutte queste quando è risuscitato. Cose presenti o cose future . . . queste implicano per sempre, per l’eternità. Altezza o profondità . . . non importa dove guardi, se in alto o in basso, non troverai niente che il sangue di Cristo non abbia coperto. Né alcun altra creatura . . . qui Paolo usa questa parola per assicurare che non esiste niente che non sia stato coperto.

Noi dobbiamo credere alla Parola di Dio così come è scritta: niente, assolutamente niente può separarci dall’amore che abbiamo ricevuto da Dio nel momento in cui abbiamo creduto e ricevuto Gesù Cristo come il nostro Signore e Salvatore personale. Un vero credente in Gesù Cristo ha la salvezza eterna.