alt

«Se perseverate nella mia parola, siete veramente miei discepoli;
conoscerete la verità e la verità vi farà liberi»
Giov. 8: 31-32

loader

Login Utenti

HomeL’incomparabile opera di Cristo

L’incomparabile opera di Cristo

Ripeti il versetto a memoria: “Vi ho scritto queste cose perché sappiate che avete la vita eterna, voi che credete nel nome del Figlio di Dio.” (I Giovanni 5:13)


 “Infatti con un’unica offerta Egli ha reso perfetti per sempre quelli che sono santificati”.
(Ebrei 10:14)


 Seconda verità: L’incomparabile opera di Cristo.

Quel che ogni gruppo religioso crede sulla salvezza può essere sintetizzato in una semplice domanda: “La salvezza si ottiene per grazia, o per opere?” Quando le persone si domandano reciprocamente su cosa stanno contando per avere il diritto di andare in paradiso, la risposta più comune è che stanno facendo del loro meglio. . . cioè, stanno contando sulle opere! Molte altre persone religiose daranno una risposta che rifletterà la loro dipendenza, o fiducia, nella grazia di Dio insieme alle loro opere.

 

 Il punto sul quale bisogna ora soffermarsi sta nel fatto che “la salvezza per grazia insieme alle opere” non è affatto salvezza per grazia, ma per opere. Ricorda il nostro atto di fede: “Rinunciando a tutto, ho fiducia in Lui”. Nota di nuovo la parola tutto. Rinunciando ad ogni altra cosa, ho fiducia solo in Gesù, che ha versato il suo sangue per comprarci la vita eterna. Le opere non hanno niente a che spartire con la ragione per cui andiamo in cielo. Si dovrebbe capire che le buone opere non sono altro che “ubbidienza a Dio”. Quando poniamo la nostra fede in Cristo per la nostra salvezza eterna, avremo il desiderio di essere ubbidienti a Dio. Questa ubbidienza si esprime in “buone opere”. “Le buone opere” seguono la fede, e non la precedono.

 Alcune persone credono che quando sono salvate Dio le preserverà dal peccare ulteriormente. In verità, quando siamo salvati, Dio non ci preserva dal peccare, ma non saremo più in grado di peccare e di compiacercene allo stesso tempo. Questa è l’opera dello Spirito Santo che ci convince del peccato.
Molti sono ingannati dal pensare che assistere alle riunioni della chiesa, leggere la Bibbia, aiutare gli altri ecc. ecc. possa essere il passaporto per il paradiso.
Invece, la Parola di Dio è molto chiara sul fatto che tutto questo non è vero. Leggiamo in Efesini 2:8-9 “Infatti è per grazia che voi siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non vien da voi; è il dono di Dio, non è in virtù di opere affinché nessuno si glori”. Romani 3:20 dice, “perché mediante le opere della legge nessuno sarà giustificato davanti a Lui; infatti la legge dà solamente la conoscenza del peccato.”

Rileggi Tito 3:5 Cosa dice questo versetto per quanto concerne le opere?rispondi.....

Ricorda che le buone opere sono un risultato della nostra obbedienza alla Parola di Dio. Queste azioni vengono dopo la fede e non la precedono!

Leggi Ebrei 10:14 Quante offerte ha fatto Dio per la nostra santificazione?rispondi.....
Per quanto tempo è valida questa offerta?

rispondi.....
 (Vedi anche Giovanni 1:29; I Giovanni 2:2)

Quando Dio dice “per sempre”, vuol dire per sempre. Se Dio lo ha detto, io lo credo! Lodiamo Dio per il modo in cui ha pagato per i nostri peccati con la morte di Gesù Cristo.

Questo provvedimento è valido eternamente per tutti quelli che accettano questo dono gratuito.

È stato detto che la sola “moneta” accettata in paradiso è la “croce”.